Antica Ricetta del 1908

Crescia di Granturco

Riproduci video
Nel suo ricettario Teodolinda, custode di ricette antiche, ci racconta che nei periodi di magra, quando la farina di grano tenero scarseggiava, per poter fare il pane, ci si ingegnava preparando focacce e cresce con la farina di mais. Racconta di come un impasto di farina di granoturco e acqua venisse poi cotto tra le braci del camino acquistando così, una volta cotto, una particolare sfumatura e un leggero sentore affumicato. In questa versione, sicuramente rivisitata e più ricca rispetto all’originale, Giò vuole ricreare un piatto che, mangiandolo, possa ricondurci alle sue antiche origini.

Ingredienti per la Ricetta

Ricetta del 1908

Crescia di Granturco

La ricetta

La preparazione

In una padella mettiamo a scaldare un giro d'olio. Nel frattempo, priviamo le salsicce del budello e sgraniamole all'interno della padella.

Tagliamo le zucchine a cubetti e aggiungiamole alle salsicce insaporendo poi il tutto con sale e pepe, occhio a non esagerare!

Nel frattempo che il ripieno si cuoce prepariamo l'impasto della crescia! In una ciotola uniamo la farina di grano tenero di tipo 0 e la farina di mais e mescoliamole.

Una volta fatto mettiamo un po' di farina da parte, ci tornerà utile per impastare!

Facciamo un buco al centro della ciotola e andiamo ad aggiungere: acqua: lievito precedentemente sciolto in acqua tiepida, sale, pepe e un giro abbondante d'olio.

Impastiamo con le mani o aiutandoci con una forchetta.

Quando l'impasto avrà raggiunto una certa consistenza spostiamoci sul piano di lavoro infarinato e continuiamo a lavorare fino a ottenere un panetto liscio, omogeneo e non appiccicoso. Fatto questo dividiamo l'impasto in due parti in modo che una sia un po' più grande dell'altra.

Stendiamo la parte più grande e disponiamola nella teglia oliata e infarinata, in questo modo non si attaccherà. Successivamente mettiamoci dentro il ripieno.

Stendiamo anche la parte più piccola e posizioniamola sopra chiudendo così la crescia.

Tagliamo i bordi in eccesso e sigilliamoli aiutandoci con i lembi di una forchetta. L'impasto in eccesso non buttiamolo, cuociamolo in una teglia a parte e usiamolo come sostituto del pane!

Cospargiamo la crescia con abbondante olio e inforniamo a 170° per 30 minuti a forno ventilato.

Trascorso questo tempo lasciamo intiepidire la crescia per qualche minuto, sfoderiamola e siamo pronti per mangiarla!

Il cesto

Il cesto con tutti gli ingredienti pronti

Crescia di Granturco – Ricetta del 1908

10,50

Acquista l’antica ricetta ed il cesto di ingredienti genuini per prepararti a casa la Crescia di Granturco con Ricetta del 1908 delle Terre di Giò. 

Cesto per 8 porzioni (1,31 € a porzione).

Ricevi ricette antiche e articoli su cibi genuini delle nostre Terre

Iscriviti alla nostra newsletter

Carrello
Spedizione gratuita sopra i 59€ di spesa

Area clienti

Non hai un account?

Ricevi uno sconto di 5€

Ricevi subito in codice sconto per il tuo primo ordine e resta sempre aggiornato sulle nostre offerte esclusive!

Iscrivendoti alla nostra newsletter acconsenti al trattamento dei tuoi dati al fine di ricevere email promozionali e dichiari di aver preso visione della nostra informativa privacy.

Inizia a digitare per vedere i prodotti che stai cercando.
0 oggetti Carrello
Account