Antipasti

Polpette di Patate con Cipolle Caramellate

Leggendo il ricettario di Teodolinda, Giò ha scoperto un aneddoto sulla propria famiglia che gli ha fatto scoprire un lato tenero e romantico riguardante i suoi trisnonni. Teodolinda racconta che era solita preparare delle polpette di patate fritte come merenda al sacco per accompagnare il marito nei suoi lunghi viaggi per tutto il Bel Paese, un piatto di casa che potesse allietare e ricordare i profumi, i sapori di casa e mitigare la nostalgia. Giò ha voluto ricreare quei sapori e offrirli ai propri amici per un aperitivo o un antipasto, accompagnando le polpette con una salsa di cipolle caramellate ma soprattutto con un ottimo vino del territorio.

SCOPRI LA RICETTA »

Fregantò

Nel suo ricettario Teodolinda ci racconta l’origine del nome di questo piatto. Sembrerebbe che un gruppo di amici si riunisse di tanto in tanto per cenare insieme e che ognuno, come era tradizione una volta, portasse quello che gli riusciva meglio cucinare. A fine serata si decretava chi avesse portato la pietanza più buona e il vincitore era sempre Antonio, un macellaio famoso per la prelibatezza della sua carne. Una sera però un contadino preparò un contorno con le verdure fresche del proprio orto, un piatto che riscosse un grandissimo successo e che fu capace di “fregare Antonio” da qui le diverse varianti del nome di questo piatto: “Frengantò” e “Frecantò”.
Oggi, grazie ai produttori delle Terre di Giò, possiamo ricreare quel piatto di sole verdure che è stato capace di sbaragliare tutte le altre pietanze.

SCOPRI LA RICETTA »

Torta di peperoni

Con l’estate che fa la sua comparsa e ci delizia della sua calda presenza, ecco che nei campi iniziano a sbocciare quei frutti tipicamente estivi.

Quello che offriva la stagione e quanto gli animali che razzolavano nell’aia, le galline, riuscivano a produrre, era un buon modo per dar vita ad un piatto gustoso, saporito e nutriente.

Ecco quindi che Teodolinda decide di ideare questo piatto a base di peperoni, cipolle e formaggio, sapori forti che non la mandano certo a dire!

SCOPRI LA RICETTA »

Frittata con gli Strigoli

Oggi con il termine “strigoli” intendiamo delle generiche erbe di campo ma in passato con questo nome si intendeva un’erba spontanea e commestibile che, anticamente, le vergare, le donne che mantenevano le fila e governavano la casa, esperte conoscitrici di erbe spontanee, raccoglievano e utilizzavano come base per svariati piatti. In questa ricetta saranno protagonisti, insieme alle uova, di una frittata, facile ma gustosa, ideale per le scampagnate che si fanno per godersi i primi tepori delle giornate primaverili.

SCOPRI LA RICETTA »

Crostini di Polenta

Crostini di polenta, una pietanza povera ma impreziosita dalla presenza di pecorino affinato in grotta secondo la tradizione disciplinata dalla regione Marche.

Polenta, ovvero farina di mais, una pietanza famosa per la sua origine ‘povera’, che in questo piatto riscopriamo grazie ad un prezioso alleato: il pecorino stagionato di fattura artigianale, affinato in grotta.

Due soli ingredienti per solleticare il palato dei tuoi ospiti come piacevole antipasto.

SCOPRI LA RICETTA »

Zuppa di Farro – Ricetta del 1889

Il farro è un alimento per tutti, specie per coloro che cercano un’ingrediente sano, genuino e soprattutto ‘puro’, tipico del territorio, come quello che Teodolinda ci propone in questa ricetta, una materia prima che è stata riportata alle sue origini grazie alle moderne tecnologie agronomiche.

In questa ricetta, viene ripresa la classica zuppa di farro che si era soliti consumare un tempo.

SCOPRI LA RICETTA »

Piconcini marchigiani

Perché si chiamano piconcini?
Molto semplice, il nome è dovuto alla caratteristica “piccata” che si fa sopra ogni picone per permettere al protagonista di questa ricetta, il formaggio pecorino, di sciogliersi e fuoriuscire.

SCOPRI LA RICETTA »

Frittata di Cipolle e Pomodori

Teodolinda ricorda, nel suo ricettario, di quando era bambina e d’estate accompagnava genitori e nonni in campagna. Di ritorno dalle fatiche della campagna, poco prima di cena, erano soliti fermarsi al loro orto e raccogliere quello che aveva da offrire: un ceppo d’insalata, qualche pomodoro, cipolle. Immancabili, inoltre, erano le uova delle galline deposte in giornata. È proprio dalla necessità di consumare quello che si era appena raccolto e di preparare qualcosa di veloce, ma soprattutto nutriente, che nasce questa ricetta, facile ma che con un solo boccone è in grado di rimandarci a questi antichi ricordi.

SCOPRI LA RICETTA »

Crescia di Granturco

Nel suo ricettario Teodolinda, custode di ricette antiche, ci racconta che nei periodi di magra, quando la farina di grano tenero scarseggiava, per poter fare il pane, ci si ingegnava preparando focacce e cresce con la farina di mais.
Racconta di come un impasto di farina di granoturco e acqua venisse poi cotto tra le braci del camino acquistando così, una volta cotto, una particolare sfumatura e un leggero sentore affumicato.
In questa versione, sicuramente rivisitata e più ricca rispetto all’originale, Giò vuole ricreare un piatto che, mangiandolo, possa ricondurci alle sue antiche origini.

SCOPRI LA RICETTA »

Vellutata di piselli

Sfogliando il ricettario di Teodolinda si trovano diverse ricette che hanno come protagoniste il legume primaverile per eccellenza: i piselli. Disponibili per pochi mesi l’anno, quando era stagione diventavano l’ingrediente principe di svariati piatti. In particolare, viene riportata una ricetta che è il punto di partenza da cui iniziare per preparare tutte le altre, infatti, come scrive Teodolinda: “cotti che saranno, con la detta composizione, dove più piacerà di metterli nel piatto li metterete”.
Insieme cucineremo proprio da questa antica ricetta per preparare una vellutata di piselli.

SCOPRI LA RICETTA »

Ricevi ricette antiche e articoli su cibi genuini delle nostre Terre

Iscriviti alla nostra newsletter

Carrello
Spedizione gratuita sopra i 59€ di spesa

Area clienti

Non hai un account?

Ricevi uno sconto di 5€

Ricevi subito in codice sconto per il tuo primo ordine e resta sempre aggiornato sulle nostre offerte esclusive!

Iscrivendoti alla nostra newsletter acconsenti al trattamento dei tuoi dati al fine di ricevere email promozionali e dichiari di aver preso visione della nostra informativa privacy.

Inizia a digitare per vedere i prodotti che stai cercando.
0 oggetti Carrello
Account