Antica Ricetta del 1910

Tacconi

Riproduci video
I tacconi sono un tipo di pasta fresca lunga che caratterizza la zona del Metauro. Di umili origini, Teodolinda ci narra di come siano nati dalla necessità dei contadini di provvedere al sostentamento familiare, costretti a mescolare la farina di grano tenero, molto costosa, con farine più povere ed economiche proprio come quella di fave. Da questa necessità si è data origine a un piatto che oggi, grazie al lavoro di agricoltori del territorio che hanno evitato l’estinzione della fava autoctona, la Favetta di Fratte Rosa, presidio Slow Food, è stato riscoperto ed è estremamente apprezzato.

Ingredienti per la Ricetta

Ricetta del 1910

Tacconi

La ricetta

La preparazione

Sul piano di lavoro mescoliamo le farine, avendo cura di tenerne un po' da parte, facciamo un buco al centro in cui andiamo a rompere 2 uova e a mettere un goccio d'acqua. Amalgamiamo poco alla volta gli ingredienti liquidi con la farina e iniziamo a impastare.

Impastiamo energicamente per circa 5 minuti, dovremo ottenere un impasto abbastanza sodo.

Una volta ottenuto un impasto sodo e omogeneo lo lasciamo riposare per almeno 15/30 minuti coperto da un panno o da pellicola.

Nel frattempo prepariamo la passata di pomodoro: in una pentola facciamo sbollentare i pomodori per qualche minuto, circa 3/5.

Trascorso questo tempo frulliamo i pomodori.

Passiamo il frullato di pomodori in modo da togliere la buccia e i semi.

Prepariamo un soffritto con abbondante olio EVO e 2 spicchi d'aglio.

Appena il nostro soffritto sarà pronto aggiungiamo la passata di pomodoro appena fatta, saliamo e lasciamo ritirare, con coperchio, a fuoco moderato dopodiché abbassiamo la fiamma.

Prepariamo la sfoglia: sul piano di lavoro mettiamo un po' di farina e iniziamo a stendere l'impasto con il mattarello partendo dal centro e andando verso i bordi, girando di volta in volta la sfoglia. Ripetiamo il passaggio fino a quando non avremo ottenuto una sfoglia dello spessore di circa 3 mm.

Una volta pronta la sfoglia la cospargiamo di farina e la ripieghiamo su se stessa fino a formare un rettangolo e avendo cura di cospargerla di farina ogni volta che si fanno delle pieghe.

Siamo pronti per tagliare i tacconi!

Cuociamo i tacconi in acqua salata e bollente per circa 2 minuti, scoliamoli e aggiungiamoli al sugo, amalgamiamo e siamo pronti per mangiarli. Un consiglio: una generosa spolverata di pecorino stagionato contribuirà a rendere il piatto ancora più gustoso!

Il cesto

Il cesto con tutti gli ingredienti pronti

Tacconi – Antica Ricetta del 1910

10,80

Acquista il cesto con gli ingredienti genuini per prepararti a casa i Tacconi con Ricetta del 1910 delle Terre di Giò. 

Cesto per due persone (5,40 € a persona).

Ricevi ricette antiche e articoli su cibi genuini delle nostre Terre

Iscriviti alla nostra newsletter

Carrello
Spedizione gratuita sopra i 59€ di spesa

Area clienti

Non hai un account?

Ricevi uno sconto di 5€

Ricevi subito in codice sconto per il tuo primo ordine e resta sempre aggiornato sulle nostre offerte esclusive!

Iscrivendoti alla nostra newsletter acconsenti al trattamento dei tuoi dati al fine di ricevere email promozionali e dichiari di aver preso visione della nostra informativa privacy.

Inizia a digitare per vedere i prodotti che stai cercando.
0 oggetti Carrello
Account