News

Farro marchigiano: azienda agricola Monterosso

farro monterosso

Farro Marchigiano: ti presento l’azienda agricola Monterosso

Torna indietro con la mente, quando l’agricoltura era l’unico mezzo di sostentamento della popolazione italica (non ancora italiana).

Immagina una storia che inizia qualche secolo fa, alla fine del 1700

Una tradizione i cui segreti si tramandano di generazione in generazione per dar vita ad un prodotto unico ma dalla storia senza tempo: il farro

Cereale coltivato fin dall’antichità partendo dalla mezzaluna fertile, attraversando tutto il Mediterraneo, toccando i popoli nelle diverse epoche, per arrivare fino a noi come lo conosciamo oggi, nelle nostre dispense, nei nostri piatti.

L’azienda agricola Monterosso (per la precisione azienda Agricola Forestale Monterosso) ha fondato il suo successo sul prezioso cereale, il farro ‘Triticum dicoccum’, la varietà più antica, adatta a produrre pasta, date le sue ineguagliabili qualità fisiche.

farro monterosso
Uno degli orgogli nazionali: la tagliatella. Scopri con noi i suoi segreti

Storia dell’azienda Monterosso

Oggi l’azienda ha una guida tutta al femminile e al suo vertice si trovano la Signora Lea Luzi e sua figlia Leila Segoni ma per tornare agli albori, a quando tutto ebbe inizio, dobbiamo andare a ritroso di 5 generazioni, alla fine del diciottesimo secolo, quando il bisnonno di Leila decide di rilevare diversi poderi agricoli tra Sassoferrato e Arcevia, che nei decenni successivi, sarebbero arrivati fino a 500 ettari grazie al nonno Germano e al padre di Lea, Rinaldo.

Negli anni ’60 la leadership aziendale passò in mano a colei che è stata l’anello di congiunzione tra passato e futuro, Lea, che comprendendo i profondi mutamenti che di li a poco sarebbero avvenuti nella campagna italiana, seppe traghettare l’azienda verso una nuova dimensione.

Nel 1995 nasce la Monterosso Società Agricola Forestale

Di li a qualche anno la produzione di pasta a base di farina di farro, la conversione della produzione interamente biologica, seguite da un’ escalation di successi e riconoscimenti, portarono l’azienda ad essere quella che oggi conosciamo.

Il grande pregio di questa azienda è stato quello di portare in alto il buon nome delle terre marchigiane e quello che le caratterizza: una tradizione rurale ma al tempo stesso con l’occhio rivolto al futuro.

Antiche ricette e ingredienti genuini.

Iscriviti alla newsletter

Come l'azienda Monterosso miscela sapientemente tradizione e modernità

Merito dell’azienda Monterosso, è stato quello di abbinare sapientemente una centenaria tradizione con tecnologie moderne avvalendosi del giusto equilibrio tra le due. 

A correre in aiuto di questa alchimia di ingredienti la strategica posizione geografica, nell’entroterra marchigiano a cavallo tra la provincia di Pesaro e Ancona, tra San Lorenzo in Campo, Arcevia e Sassoferrato.

La ‘conoscenza’, la tradizione, l’esperienza, la caparbietà ma soprattutto la fedeltà alla propria missione, hanno permesso a Monterosso, in collaborazione con il Cermis di Macerata, di ottenere il brevetto vegetale del seme ‘Monterosso Select’.

farro monterosso

Triticum dicoccum e Monterosso Select: perché questo farro è così speciale?

Ricco di proteine, fibre e vitamine è un prodotto immancabile in una dieta sana ed equilibrata; biologico naturale, grazie alla sua massa fogliacea, può essere coltivato senza l’utilizzo di fertilizzanti e pesticidi; si adatta perfettamente a terreni poveri di nutrienti resistendo a basse temperature e a parassiti.

Un farro dalle grandi proprietà organolettiche, da valori nutrizionali unici e dalle caratteristiche fisiche di forza e resistenza, un prodotto della terra che ha permesso a questa realtà di diventare un punto di riferiemento del settore.

Vuoi conoscere le antiche ricette ed i valori delle Terre di Giò? Seguimi e lo scoprirai!

Iscriviti alla newsletter

Elenco delle certificazioni e premi

L’azienda si distingue per essere una filiera completamente biologica. Attraverso anni di lavoro Monterosso è riuscita ad entrare nel mondo della biodiversità, un mercato dinamico, sia nazionale che internazionale.

Certificazioni

Certificazione Biologica – rilasciata da ente certificatore Suolo e Salute

Certifica la produzione biologica sia della conduzione dei terreni sia del prodotto finito (pasta, farro e farina), nel rispetto dell’ambiente, senza utilizzo di sostanze chimiche e di Organismi Geneticamente Modificati (OGM).

Brevetto Vegetale del seme “Monterosso Select”

Rilasciato dal Ministero delle politiche agricole e forestali  per aver riportato in purezza la qualità più antica del farro “Triticum dicoccum” idoneo per le sue caratteristiche  qualitative, per la produzione della pasta.

BRC e IFS

Le Certificazioni BRC ( British Retail Consortium) e IFS (International Food Standard) garantiscono la produzione della pasta che è ottenuta nel rispetto di standard di qualità internazionali ben definiti nel rispetto delle normative.

CERTIFICAZIONE KOSHER

Come indica letteralmente la parola Kosher “conforme alla legge” i nostri prodotti sono realizzati in ottemperanza della Bibbia. Il consumatore è informato che la pasta certificata Kosher ha sostenuto e superato con successo le rigide procedure di ottenimento.

IKU

Certifica che il prodotto è realizzato rispettando i principi della religione ebraica.

HACCP

L’azienda è gestita da sistemi di autocontrollo interno, nell’ambito dei processo di filiera, ai sensi della norma HACCP.

Premi

  • Premio NIAF 2004
    Riconoscimento a Washington della NIAF “National Italian American Foundation” per l’alta qualità nel comparto agroalimentare Italiano.
  • Premio NIP 2008
    Riconoscimento della NIP “Nazionale Pizzaioli Italiani” per la realizzazione di pizza di alta qualità con farine alternative.
  • Bandiera verde agricoltura 2003, 2008
    Un riconoscimento con il quale si premiano le realtà che si sono distinte nelle politiche di tutela dell’ambiente e del paesaggio anche a fini turistici, nell’uso razionale del suolo, nella valorizzazione dei prodotti tipici legati al territorio, nell’azione finalizzata a migliorare le condizioni di vita ed economiche degli operatori agricoli e più in generale dei cittadini.
  • Premio “una provincia di apifarfalle” 2004
    Un premio a persone che si sono particolarmente distinte per aver contribuito allo sviluppo economico e sociale della provincia.
  • Premio alla storia e alla biodiversità 2010
    Premio da Club di Papillon, associazione nazionale che ha come finalità la riscoperta dell’originalità di una cultura popolare attraverso il gusto.
  • Atto di riconoscimento “i prodotti nobili marchigiani e italiani” 2014
  • Scienza, gastronomia, educazione per la promozione della cultura alimentare.
  • Premio CIA presso EXPO 2015 “Le donne in campo, protagoniste del futuro”
  • Premio alle imprenditrici che fanno grande il Sistema Italia. Prestigioso riconoscimento di migliore rappresentante nazionale nella produzione e trasformazione del farro.
  • Attestato di qualità ed eccellenza “la Leccornia”
  • Farro e pasta di farro eccellenza delle colline marchigiane.
  • Premio Portonovo 2004
  • Riconoscimento internazionale di arti, cultura, imprenditoria ed enogastronomia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.